Loading…

Sport e Respirazione : il corretto modo di respirare

Respirare è un attività fondamentale per la nostra vita, un’azione senza la quale non potremmo vivere. Ma la domanda che voglio farti è : tu sai respirare bene?

Respirare con il naso o con la bocca? Fa differenza tra quando si fa sport e quando si vive normalmente?

La respirazione è un fattore fondamentale non solo per la vita stessa ma anche per la qualità della vita. La corretta respirazione ci permette di controllare stati d’ansia e anche dolori fisici (come le contrazioni muscolari legate, nella maggior parte dei casi, allo stress).

Sport e Respirazione : cosa succede?

Quando fai attività fisica, che sia la corsa, un giro in bicicletta o una seduta di allenamento in palestra, il tuo metabolismo si innalza e le richieste energetiche di molti organi aumentano. Per garantire un maggior apporto di sangue, ossigeno e nutrienti ai tessuti, la portata cardiaca e la frequenza respiratoria aumentano.

L’aumento di ventilazione si realizza essenzialmente tramite:

  • aumento della profondità del respiro
  • aumento della frequenza respiratoria

Naso o Bocca?

Partiamo subito con il dire che la respirazione migliore, sia mentre si pratica attività sportiva che durante tutta l’attività quotidiana è la respirazione attraverso il naso e utilizzando correttamente pancia e diaframma.

La respirazione orale non garantisce attività analoghe a quelle della respirazione nasale ed è un meccanismo di emergenza, peraltro indispensabile, quando la via nasale è ostruita.


Il naso è la parte dei polmoni
che possiamo toccare con le dita
(I. L. Lichtenstein)


Anche tu probabilmente, come molte altre persone, sei convinto di respirare correttamente con il naso..questo però, se presti attenzione, non avviene mentre parli, canti o leggi e, soprattutto, mentre pratichi attività fisica.

La convinzione comune  è quella di inspirare dal naso ed espirare dalla bocca. Quello che è vero è esattamente il contrario, e cioè che bisogna inspirare ed espirare sempre dal naso.

Il rischio maggiore e che, alla lunga potrebbe portare anche a conseguenze, più o meno gravi, di respirare con la bocca, è un iperventilazione.

Non è comunque solo questo il motivo per il quale, respirare dalla bocca, non è la scelta più corretta per la nostra salute. Voglio elencartene alcuni, per permetterti di riflettere e capire meglio :

  • Il naso è stato progettato per respirare e la bocca per mangiare;
  • Respirando dal naso l’aria viene umidificata e riscaldata sino alla temperatura del corpo;
  • I peli del naso trattengono le macromolecole che nell’espirazione successiva, se fatta dal naso, vengono espulse;
  • Dal naso attiviamo il senso dell’olfatto che è sempre più sottoutilizzato;
  • Respirare dalla bocca è la causa principale del raffreddamento delle vie aeree, determinando così varie patologie correlate;
  • La respirazione dalla bocca comporta una perdita eccessiva di anidride carbonica;
  • Tutte le persone veramente in salute respirano con il naso e non si percepisce in nessun modo il loro respiro;
  • Respirare con la bocca inevitabilmente comporta iperventilazione (respirare troppo);

Voglio poi lasciarti con un ultima chicca:

Non esistono delle persone ansiose che non iperventilino e delle persone che iperventilano che non siano ansiose.

 

Lascia un commento